Afghanistan: kamikaze contro base Usa, 7 morti

kamikKABUL, 4 GEN – Un soldato dell’Isaf è stato ucciso sabato mattina in un attacco a una base congiunta delle forze afghane e dei soldati della coalizione nella provincia orientale di Nangarhar. Oltre al soldato hanno perso la vita anche i sei militanti coinvolti nell’assalto.

Bonino: 10 anni in Afgfhanistan non sono sprecati, ora è un altro Paese

“Nell’attacco – ha riferito Hazrat Husain Mashriqiwal, portavoce della polizia regionale, all’agenzia di stampa cinese Xinhua – sono stati coinvolti sei militanti. Si sono avvicinati alla base militare nel distretto di Ghani Khil, nella provincia orientale di Nangarhar, intorno alle 7,30 di mattina (ora locale). Hanno fatto esplodere un veicolo carico di esplosivo vicino alla zona”. I muri antiesplosione, ha aggiunto il portavoce, hanno attutito la forza dello scoppio e dopo c’è stata una sparatoria, durata quasi mezz’ora. Nel frattempo, le forze dell’Isaf, la coalizione internazionale guidata dalla Nato, hanno confermato la morte di un soldato della coalizione.

“Oggi – si legge in un comunicato dell’Isaf – un membro dell’International Security Assistance Force è morto a seguito di un attacco suicida delle forze nemiche nell’est dell’Afghanistan”. Nel comunicato non viene riferita la nazionalità della vittima.

Zabihullah Mujahid, un portavoce dei Talebani, ha detto ai media locali che sono stati proprio alcuni Talebani a lanciare l’attacco, provocando vittime alle forze locali e straniere.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -