Lite tra trans brasiliane: le getta l’acetone sul viso e le dà fuoco

ambx2 genn – Roma San Giovanni, lite tra transessuali: le getta l’acetone sul viso e le dà fuoco
Una lite degenerata a causa dell’effetto di alcol e droghe. Ad essere ricoverata con una prognosi di 30 giorni dopo essere rimasta ustionata in seguito ad un furibondo diverbio scoppiato in un’abitazione a San Giovanni una transessuale brasiliana di 33 anni. E’ accaduto il 1° gennaio in un appartamento di via Palmi dove la trans viveva con una connazionale di 27 anni autrice del gesto.

ACETONE E FUOCO – Secondo la ricostruzione degli agenti del commissariato San Giovanni, diretti dal dottor Giancarlo Sant’Elia, il diverbio è scoppiato nel seminterrato del palazzo dove le due coabitano intorno alle 19 di ieri. I poliziotti, su richiesta del 118, sono intervenuti in seguito alla segnalazione di una lite tra due transessuali con precedenti di polizia, nella quale una di esse rimaneva ustionata in quanto l’altra gli versava addosso dell’acetone appiccandogli poi il fuoco con un accendino.

30 GIORNI DI PROGNOSI – La vittima, subito soccorsa all’ospedale Sant’ Eugenio è stata ricoverata con una prognosi di 30 giorni, mentre l’autrice del gesto, brasiliana del 1986 e clandestina, è stata arrestata per tentato omicidio. Al momento della lite erano entrambi sotto l’effetto di alcool e presumibilmente di sostanze stupefacenti.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -