Arabia Saudita: insulti su twitter, condannato a 3 mesi di carcere e 80 frustate

Condividi

 

frustate2 genn – Tre mesi di carcere e 80 frustate è la condanna emessa da un tribunale saudita nei confronti di un uomo accusato di aver diffamato una cantante kuwaitiana, accusandola di adulterio su Twitter.

Fan di una star ‘rivale’, l’uomo è stato condannato per aver ”accusato Shams (la cantante kuwatiana) di adulterio senza fornire prove”, si legge sul sito Saudi Sabq.

La sentenza è stata emessa in base alla Sharia, la legge islamica che prevede la fustigazione per chi accusa un altro di aver avuto rapporti sessuali fuori dal matrimonio senza fornire prove.

Oltre alle frustate e al carcere, l’uomo dovrà pagare una multa di 10mila rial, pari a 2.700 dollari. – rainews.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -