Catturato in Libia capo del gruppo jihadista Ansar al-Sharia

seifallah

30 dic. – Abu Ayadh al-Tunisi, capo del gruppo jihadista tunisino Ansar al-Sharia, e’ stato catturato a Misurata, in Libia: lo ha reso noto l’agenzia di stampa ufficiale Tap. Al movimento guidato da Ayadh, considerato dalle autorita’ del Paese maghrebino alla stregua di un’organizzazione terroristica sebbene ufficialmente non sia mai strato messo al bando, sono tra l’altro attribuiti gli omicidi di due leader di spicco dell’opposizione anti-islamista: Chokri Belaid e Mohammed Brahimi, assassinati alle porte di Tunisi rispettivamente in febbraio e in luglio.

Ayadh, il cui vero nome e’ Saifallah Benahssine, e’ stato arrestato con la collaborazione dei servizi segreti libici. Ex combattente in Afghanistan, ha giurato fedelta’ ad Al Qaeda ed e’ accusato anche dell’assalto all’ambasciata degli Stati Uniti nel settembre 2012, seguito di quattro giorni all’attacco contro il consolato generale Usa di Bengasi in cui rimase ucciso l’ambasciatore americano Chris Stevens. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -