Rissa tra cinesi: colpo di mannaia in faccia, barista in fin di vita

mannaia27 dic – Colpito in pieno volto con una mannaia da macellaio un barista cinese di 46 anni è stato ridotto in fin di vita da un uome e i suoi tre figli. L’aggressione è scattata dopo un diverbio con i gestori del bar di Montebelluna, in provincia di Treviso, scatenato per futili motivi sull’onda di una alterazione alcolica dei quattro.

Il cinese è ora ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale di Montebelluna. I carabinieri nella notte tra lunedì e martedì, hanno arrestato l’uomo e i tre figli di cui uno minorenne.

Nell’aggressione sono rimasti feriti altri due cinesi con armi da taglio e il bar è stato devastato. I quattro aggressori avevano trovato rifugio in un vicino campo nomadi, ma sono stati subito rintracciati dai carabinieri. L’accusa è di tentato omicidio in concorso a carico di tutti. Gli aggressori sono stati portati nel carcere di Treviso e, il minorenne, presso il Centro di Prima Accoglienza.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -