La Questura di Roma accusata di razzismo su twitter

questura

Il tweet della Questura di Roma fa un paragone tra lo sgombero di uno sgabuzzino e quello di un campo nomadi. Parte l’indignazione e l’accusa di razzismo.
ROMA – Le pulizie nello sgabuzzino come lo sgombero di un campo rom. Questo il senso di un tweet dell’account ufficiale della Questura di Roma. “Ho risistemato lo sgabuzzino – si leggeva sul social poco dopo le 18 del giorno di Santo Stefano – m’è sembrato lo sgombero in un campo nomadi… meno male che sono preparata!!”.

Pochi minuti dopo il tweet è scomparso dall’account, ma questo non è bastato a placare le polemiche. Alcuni utenti indignati e arrabbiati hanno fatto notare che “nei campi nomadi – scrive ad esempio Barbara – ci sono esseri umani, bambini e anziani. Senza parole!”.

In serata, poi, la Questura ha preso una posizione ufficiale sulla vicenda. “In merito al delle ore 18.20, non postato dalla redazione FB e TW, sono in corso le dovute verifiche e seguiranno provvedimenti”. Oggi scatteranno le indagini: “Se si tratta di qualcuno interno alla Questura saranno prese le misure del caso – spiegano da San Vitale – altrimenti, se si dovesse trattare di una violazione del nostro account, se ne occuperà la polizia postale e partiranno delle denunce”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -