Iraq: attacco ai cristiani, 34 morti

iraq

25 dic – Sale il bilancio degli attacchi contro i cristiani a Baghdad: almeno 24 sono i morti dell’attentato vicino alla chiesa, mentre altre dieci vittime si registrano in nuove esplosioni avvenute in un mercato affollato del quartiere cristiano della capitale irachena. Almeno una cinquantina i feriti. Lo riferiscono fonti locali. L’esplosione nel giorno di Natale vicino alla chiesa nel quartiere di Doura, a sud della capitale, sono rimasti ferite una trentina di persone.

“Questo attacco era mirato alla chiesa e la maggior parte delle vittime sono cristiane”, ha riferito un ufficiale della polizia spiegando che l’esplosione è “avvenuta mentre i fedeli uscivano” dopo la funzione di Natale. “La Chiesa è un luogo di amore e di pace, che non è fatta per la guerra”, ha commentato il Vescovo della Chiesa di San Giuseppe di Baghdad. Il numero dei cristiani nel paese negli ultimi anni, segnati da violenze settarie, si è drasticamente ridotto passando da circa 1-1,5 milioni prima del 2003 agli appena 500 mila attuali. Uno degli attacchi più sanguinari contro la comunità cristiana e’ stato quello dell’ottobre del 2010, quando 44 fedeli e due sacerdoti furono uccisi in un attacco alla chiesa di Nostra Signora a Baghdad.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -