Il maltempo flagella l’Europa, 5 morti

maltempo

25 dic – – Abbondanti nevicate, piogge torrenziali e venti fino a 150 km/h si stanno abbattendo su Gran Bretagna e Francia dove finora si contano almeno 5 morti, oltre alla paralisi dei trasporti alla vigilia di Natale. Dall’altra parte dell’Atlantico negli Usa e Canada, rispettivamente, 400.000 e 390.000 case sono prive di elettricita’ mentre la colonnina di mercurio non supera i meno 15 gradi. Temperatura prevista anche per i prossimi 5 giorni.
In America si contano finora 11 vittime, inclusi 5 portati via dalla corrente in un’inondazione in Kentucky Nel Regno Unito si contano 2 vittime per il maltempo ed altre due per un incidente stradale causato dal ghiaccio sull’asfalto.

La quinta vittima e’ un marinaio russo morto dopo essere finito fuori bordo nelle acque gelide dell’Atlantico per un’ondata che ha investito il peschereccio su cui si trovava a 220 km da Brest in Francia In Francia 240.000 case sono rimaste senza elettricita’ soprattutto in Bretagna. In Gran Bretagna sono invece 150.000 senza corrente specialmente in Kent, Surrey e Sussex L’agenzia per l’ambiente di Londra riferisce di 276 allarmi inondazioni, la maggior parte nell’Inghilterra sud-orientale.
In Francia sono in stato di emergenza 23 regioni.
Ritardi ma per ora non cancellazioni negli scali aeroportuali londinesi di Gatwick e Heathrow. Va peggio nella Francia settentrionale: l’aeroporto di Lille ha annullato ogni volo per il forte vento. Sospesi, infini, alcune corse dei traghetti sulla Manica e quelli tra Galles e Irlanda. (AGI) In Francia i venti hanno indotto le autorita’ a chiudere il parco di Versailles per il rischio che gli alberi possano essere abbattuti. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -