Legge elettorale, Bersani: doppio turno e non fare regali e Berlusconi

BERSANI

20 dic – Il Pd, in tema di legge elettorale, deve partire dalla proposta votata dalla direzione del partito, ovvero il “doppio turno di collegio”, perché è l’unico meccanismo in grado di garantire governabilità in questa situazione e anche per evitare di fare “regali a Berlusconi”. Pier Luigi Bersani, conversando in Transatlantico, spiega quella che a suo modo di vedere dovrebbe essere la linea del Pd: “Il penso che il Pd debba partire dal doppio turno di collegio, che è la proposta votata dalla direzione. Doppio turno di collegio”.

Il PD schiavo delle lobbies, ascolta la telefonata

Per l’ex segretario Pd “in questa situazione solo il doppio turno ti può garantire la governabilità. Le altre soluzioni, compreso il Mattarellum, non lo garantiscono”. Peraltro, ha aggiunto, “Berlusconi vuole il turno unico perché è il modo per tenere ancora tutti sotto di lui, per riuscire a fare ancora un’ammucchiata di cui lui è il capo. Questo è il suo vero obiettivo, ormai, non ha interesse a vincere, non gli importa chi vince: per lui è fondamentale restare il capo di tutta quell’area lì. Con il doppio turno si dà un po’ più di spazio di manovra anche ad Alfano. E non mi pare il caso di fare regali a Berlusconi…”. tiscali



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -