La UE finanzia le “linee guida” per dare corretta informazione sui gay

euro-butt19 dic – ”E’ stato molto positivo l’atteggiamento dei media e del web, all’indomani della pubblicazione delle ‘Linee Guida per una informazione rispettosa delle persone Lgtb’. Mi fa piacere che il dibattito sulla condizione delle persone Lgbt in Italia abbia preso tanto vigore e sollevato l’attenzione sul delicatissimo tema della discriminazione”.

Questo il commento di Maria Cecilia Guerra, viceministro del lavoro e politiche sociali, con delega alle pari opportunita’ alla presentazione delle linee guida. Queste, pubblicate appena pochi giorni fa, sono state volute dal Dipartimento per le pari opportunita’ e dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (Unar). Il Dipartimento stesso ha sottolineato come le linee guida vogliano essere ”solo un semplice strumento, e non certo un’imposizione o una forma di censura, destinato agli operatori dell’informazione, proprio per riflettere sulle discriminazioni dettate da motivi di orientamento sessuale”.

Le ‘Linee guida’ nascono nell’ambito di un progetto finanziato dal Consiglio d’Europa, in attuazione del Programma ‘Combattere le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identita’ di genere’. Questa proposta rientra, peraltro, negli impegni assunti dal Governo italiano con l’adozione, della Strategia nazionale LGBT, piano programmatico per il triennio 2013-2015.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -