Eolico: Tangente da oltre 2 milioni di euro nel Crotonese

eolico 19 DIC – Il giudice per le udienze preliminari, Abigail Mellace, ha rinviato a giudizio otto persone e tre società coinvolte nell’inchiesta su una presunta tangente per la realizzazione del Parco eolico ‘Pitagora’ di Isola Capo Rizzuto e l’adozione da parte della Regione Calabria delle linee guida sull’eolico. Sono coinvolti politici, imprenditori e funzionari regionali. Nel gennaio scorso il Pm, Carlo Villani, aveva chiesto il rinvio a giudizio.

In particolare, nel filone relativo si parla di una presunta tangente di due milioni e 400.000 euro, che sarebbe stata promessa ed in parte sborsata per la realizzazione del parco eolico da parte della Regione Calabria delle “Linee guida sull’eolico”.

Il processo avrà inizio il 7 marzo davanti al tribunale collegiale del capoluogo calabrese.
Sotto processo finiscono politici, imprenditori e funzionari regionali calabresi, tra cui l’ex vice presidente della Giunta regionale di centrosinistra, Nicola Adamo; l’amministratore e socio della Piloma srl, Saigese spa e Loda service, Giancarlo D’Agni, considerato dalla pubblica accusa stretto collaboratore di Adamo; l’imprenditore Mauro Nucaro e l’ex dirigente esterno del settore commercio artigianato ed energia del dipartimento economia della Regione, Carmelo Misiti.


   

 

 

1 Commento per “Eolico: Tangente da oltre 2 milioni di euro nel Crotonese”

  1. IN GALERA SUBITO!!!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -