Piacenza: 15enne ivoriana violentata da zio e fratello

nigeriana16 dic. – Violentata dalla zio e dal fratello maggiore, di 39 e 21 anni, entrambi originari della Costa d’Avorio, una ragazzina di 15 anni – dopo tre anni di sofferenze – ha trovato la forza di denunciarli, dopo aver fatto trapelare il suo disagio a scuola. I due uomini sono stati arrestati in seguito alle indagini della sezione minorile della squadra mobile di Piacenza, su ordinanza di custodia cautelare disposta dal gip. Entrambi sono accusati di violenza sessuale.

La ragazzina, nata a Piacenza da una famiglia originaria della Costa d’Avorio ben integrata e da anni residente in citta’, viveva in casa con i genitori, il fratello maggiore, una sorellina piu’ piccola di 6 anni e lo zio da parte di madre. Con lo zio aveva rapporti completi: il fratello, venutone a conoscenza, sotto la minaccia di rivelare tutto ai genitori ne abusava a sua volta.

I primi disagi sulla sua condizione violata, nella quale allo stato degli atti non risultano coinvolti i genitori che pur non sono riusciti a tutelarla, sono comparsi a scuola: preside e psicologa hanno capito che qualcosa non andava e si sono rivolte alla polizia.
La ragazzina e’ stata affidata ai servizi sociali, allontanata da casa, ed e’ attualmente ospite di una comunita’ protetta.(AGI) .



   

 

 

2 Commenti per “Piacenza: 15enne ivoriana violentata da zio e fratello”

  1. QUESTA SI CHIAMA INTEGRAZIONE….FACCIAMOLO NOTARE ALLA KYENGE !

    • Condivido pienamente, aggiungerei che ci sono anche altre persone più in alto della Kyenge che dovrebbero notarle, mi fermo qui perché forse a ragione già censurato.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -