Islam, Londra: segregazione femminile all’università britannica

donneLONDRA, 15 DIC – Ancora un caso di segregazione di genere in un’università britannica. E’ accaduto, per il Sunday Times, nel corso di un seminario islamico che si è svolto alla Queen Mary University di Londra: il pubblico femminile aveva un ingresso separato e uno spazio in fondo alla sala in cui sedersi e non poteva, come invece facevano gli uomini, porre domande a voce, alzando la mano, ma doveva scriverle su un foglio. Giorni fa il premier David Cameron aveva condannato la segregazione nelle università.



   

 

 

3 Commenti per “Islam, Londra: segregazione femminile all’università britannica”

  1. In Europa vige la legge che stabilisce la parità dei diritti e doveri tra uomini e donne. Se l’Inghilterra non porrà fine a questo scempio presto diverrà al 100% islamica. Ed io che amo l’Inghilterra non metterò più piede!!!
    Non mischierei mai la cioccolata con la marmellata!!!

  2. rinaldo di nino

    MA COSA ASPETTA IL PARLAMENTO BRITANNICO A PORRE FUORI LEGGE TALI SETTORI ISLAMICI INTEGRALISTI ??? FORSE ASPETTANO CHE ESSI ASSUMINO IL POTERE E QUINDI IMPONGANO LA SHARI’AH CIOE’ LA LORO LEGGE ISLAMICA COM’E’ ACCADUTO CHIARAMENTE PER IL CASO SUDDETTO CHE VA CONDANNATO SENZA SE E SENZA MA. DOVE STANNO LE FEMMINISTE DEGLI ANNI ’60 E ’70 ? OGGI FORSE IL MOVIMENTO NON ESISTE PIU’ OVVERO HA PERSO SMALTO E FORZA SOCIALE E CIVILE ? TEMO PROPRIO DI SI.

  3. Ci stanno conquistando e sottomettendo. E poi si continua a blaterare sui “valori” del multiculturalismo…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -