Francia: Hollande riceve rapporto su legalizzazione dell’eutanasia

eutanas16 dic – Sarà presentato oggi un rapporto, richiesto dal presidente Francois Hollande all’inizio del suo mandato, sulla legalizzazione dell’eutanasia. Attualmente in Francia è in vigore una legge, del 2005, che concede il “diritto a lasciarsi morire”, assistiti da terapie palliative che consentono di ridurre la sofferenza fisica, ma vieta l’eutanasia attiva e il suicidio assistito, previsti invece in Belgioo, Olanda e Lussemburgo.

Candidato alla presidenziali, Hollande aveva promesso una legge per “tutte le persone che si trovano in fase avanzata o terminale di una malattia incurabile”, senza tuttavia pronunciare la parola “eutanasia”. Il presidente socialista ha auspicato che queste persone possano “beneficiare di un’assistenza medica per terminare la loro vita in modo dignitoso”.

Su richiesta del capo di stato francese un pannello rappresentativo di una ventina di “cittadini” si è riunito a porte chiuse per discutere dell’eutanasia, una pratica che la netta maggioranza dei francesi vorrebbe vedere introdotta. L’ultimo sondaggio Ifop a novembre ha registrato il parere favorevole del 92% degli intervistati.

In Europa, solo Olanda, Belgio e Lussemburgo hanno legalizzato l’eutanasia attiva. Forme di eutanasia passiva esistono o sono tollerate in Svizzera, Gran Bretagna, Germania, Spagna e Portogallo. In Italia, Polonia, Irlanda, Serbia e Grecia l’eutanasia è equiparata all’omicidio. tmnews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -