Alfano scavalca le norme UE: pronti a inasprire il 41 bis

alfetto16 dic – Il governo e’ pronto a inasprire ulteriormente le norme sul carcere duro previste dal 41bis. Parola del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, che al termine dell’audizione in commissione bicamerale antimafia ha messo in chiaro: ”I boss mafiosi sappiano che se provano a far uscire ancora informazioni o comunicazioni dal carcere, lo Stato e’ pronto a indurire ancora di piu’ la legislazione sul carcere duro”.

Carceri, Consiglio d’Europa boccia il 41 bis e denuncia il sovraffollamento

E ancora: ”Non avremo nessuna timidezza, faremo tutto quello che si puo’ fare perche’ gli ordini mafiosi non escano all’esterno delle carceri”. Dal numero uno del Viminale anche una precisazione sul tasso di protezione assicurato ai magistrati in prima linea contro la mafia, a partire dal pm palermitano Nino Di Matteo: ”Non c’e’ nessuna forma di protezione piu’ forte di quella che abbiamo gia’ predisposto”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -