Crozia: sale il debito pubblico, il governo annuncia tasse e tagli

croazia14 dic – Dopo che la Commissione europea ha chiesto al Consiglio dell’Ue di confermare la procedura per deficit eccessivo, dal governo di Zagabria sono giunti annunci molto forti sulla necessità di ridurre le spese pubbliche al più presto

”Il 2014 sarà un anno molto difficile e nei tre anni successivi dovremmo fare molti sforzi per portare il deficit sotto il tre per cento”, ha detto oggi il vicepremier e ministro per lo Sviluppo economico, Branko Grcic. In base alla proposta della Commissione europea, la Croazia dovrebbe potare il deficit dall’attuale 5% circa al 4,6% nel 2014, al 3,5% nel 2015, per scendere sotto la soglia del tre per cento nel 2016.

Bruxelles ha dato al governo croato tempo fino alla fine di aprile per avviare le misure adeguate ”per assicurare un progresso nella correzione del deficit eccessivo” e presentare la strategia fiscale e finanziaria per i prossimi tre anni.

Il ministro Grcic ha annunciato che il governo sta già considerando una correzione al rialzo dell’Iva per i prodotti agevolati (pane, latte, olio, medicinali) dall’ attuale 10% al 13%, un aumento di una serie di accise, come anche ulteriori tagli della spesa pubblica. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -