Foreign Policy: Draghi e Kyenge tra i 100 intellettuali piu’ influenti del 2013

kyenge2

13 dic – Due italiani, Mario Draghi e Cécile Kyenge, e papa Francesco. Edward Snowden e John Kerry, Vladimir Putin e Ben Bernanke, Jeff Bezos e Mark Zuckerberg. Sono alcuni dei personaggi inseriti da Foreign Policy, rivista americana di politica e relazioni internazionali, nell’annuale classifica dei cento intellettuali più influenti del mondo.

Foreign Policy li ha divisi in dieci categorie: ha inserito chi ha combattuto una battaglia contro le autorità, come Snowden, l’ex contractor della National Security Agency che ha svelato i programmi dell’intelligence, e chi gli ha dato voce, come i giornalisti Glenn Greenwald e Laura Poitras

Ha inserito leader politici come il nuovo presidente iraniano, Hassan Rouhani, “per aver aperto una porta”, il segretario di Stato americano, John Kerry, “per aver scommesso sulla pace in Medio Oriente quando nessun altro era pronto a farlo” e Vladimir Putin, il presidente russo, che insieme al ministro degli Esteri, Sergei Lavrov, “ha riaffermato la Russia come potenza mondiale”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -