Kyenge: non è nei programmi, ma farei il premier per aiutare il Paese

kyenge

11 dic – Cécile Kyenge e la possibilità di avere in Italia un Primo Ministro di colore. La Kyenge ne ha parlato oggi a ‘Un Giorno da Pecora’, su Radio2, con i conduttori Giorgio Lauro e Sabelli Fioretti. Ministro: ci potrà essere un Presidente del Consiglio nero in Italia? “Con le prossime generazioni, senza dubbio si. Come Obama: ai tempi di Martin Luther King era difficile pensare ad un Presidente nero. Poi King e Rosa Parks hanno iniziato un percorso e oggi abbiamo Obama”. Noi, in Italia, siamo come gli USA ai tempi di Martin Luther King? “Non è proprio così, ma è un momento di presa di coscienza di un percorso”. A lei piacerebbe fare il premier, un giorno? “Non fa parte dei miei programmi, ma anche ora non avevo programmato di fare il Ministro”. Quindi le piacerebbe? “Se arriva l’opportunità di dare una mano al Paese, io sono un cittadino che vuole aiutare il Paese”.

E’ vero che non le piace esser definita ‘di colore’? Non voglio essere definita di colore, mi sembra una ipocrisia, uno stereotipo. Io sono nera, sono un medico, oculista, ho studiato e sono così, basta, non è mica una cosa di cui vergognarsi. Guardate la mia pelle, è nera”.

La Kyenge, poi, ha ricordato il giorno della sua nomina: “ero in un bar e stavo prendendo un thè con un’amica e ho ricevuto la chiamato di Letta, che mi chiedeva se accettavo di far parte del governo. Da quel momento in poi, ricordo pochissimo”. Cosa ricorda? ”Che abbiamo continuato a parlare con la mia amica e poi mi sono chiesta: che vestito mi metto domani. Così siamo andati alla ricerca di un vestito, che ho comprato in un negozio molto lontano da dove mi trovato. Ero così emozionata che non mi ero nemmeno accorta di quanto aveva camminato”. Non ricorda altro? “Solo che ho chiamato le mie due figlie e mio marito”, ha concluso il Ministro a ‘Un Giorno da Pecora’. AGENPARL



   

 

 

4 Commenti per “Kyenge: non è nei programmi, ma farei il premier per aiutare il Paese”

  1. Dare una mano al paese, aiutare il paese???? Ahahhahahaah ahahaah questa è davvero ipocrisia allo stato puro!!!!
    Lei se diventasse primo ministro (che Dio ce ne scampi) aiuterebbe solo e sottolineo solo ed esclusivamente l’immigrato, farebbe diventare l’Italia quello che lei ha sempre dichiarato…Meticcia ecco come la farebbe diventare!!!

  2. Mi pare che abbia già fatto troppi danni in Italia. Se vuole aiutare gli extracomunitari vada a farlo nei loro Paesi.

  3. Mandatela via dal governo

  4. quella vuole uccidere la nostra indennità.FUOR I!!!!!!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -