Immigrati: Marina militare, 1233 persone tratte in salvo in 48 ore

imms11 dic – Sono 1233 le persone soccorse a sud di Lampedusa nelle ultime ore dalle navi della Marina Militare e dalla Capitaneria di Porto; tra di loro 118 donne di cui 16 in stato di gravidanza e 65 bambini.

Il numero eccezionale di imbarcazioni sovraffollate di migranti partite dalle coste africane verso quelle italiane in arrivo negli ultimi due giorni e’ stata favorita anche dal miglioramento delle condizione del mare.

Da un primo controllo effettuato a bordo, i migranti risultano essere di provenienza diversa: Eritrea, Siria, Egitto, Bangladesh, Nigeria, Gambia, Senegal, Guinea del Sud, Mali, Gana, Libia e Sud Africa. Molti dichiarano di voler venire in Italia per studiare, altri per lavoro, altri perche’ in fuga dalla guerra.
L’arrivo del pattugliatore Foscari e della nave anfibia San Marco, con rispettivamente 393 e 566 migranti a bordo, tutti affidati alle cure dei team sanitari e dei medici della Fondazione RAVA, e’ previsto tra questa sera e domani mattina.

A bordo e’ in corso la pre-identificazione e foto segnalazione dei migranti da parte del gruppo della Polizia di Stato.

A prestare soccorso anche le motovedette della Capitaneria di Porto, partite da Lampedusa, che hanno raggiunto un altro natante con 274 persone, tutte trasportate sull’isola di Lampedusa.

Dall’inizio dell’Operazione Mare Nostrum sono oltre 5000 le persone tratte in salvo nello stretto di Sicilia e piu’ di 3000 quelle prese a bordo delle navi della Marina Militare.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -