Morbo lingua blu: Sardegna, 5.100 focolai e 95.700 capi morti

linguablu10 dic. – Servono altre risorse, almeno 10 milioni di euro in piu’, oltre ai 10 gia’ stanziati con la legge regionale 25/2013 per gli indennizzi (per i danni diretti) alle aziende colpite dalla lingua blu in Sardegna. Lo sostengono, in un’interpellanza i consiglieri regionali del gruppo Sel-Sardigna Libera, citando gli ultimi dati sull’epidemia in Sardegna: 5.111 focolai attivi all’8 dicembre scorso, secondo l’Istituto zooprofilattico dello Stato, oltre 95.700 animali morti, con un danno stimato di 200 euro a capo, compreso il mancato reddito, considerato danno indiretto.

Il capogruppo Daniele Cocco e Claudia Zuncheddu (Sardigna Libera) sollecitano la Giunta a inserire emendamenti in finanziaria per assicurare gli indennizzi per il 2013 a tutti gli allevatori danneggiati, a prescindere dal fatto che siano riusciti a vaccinare le greggi, considerati i ritardi nella campagna di vaccinazione e dosi non sempre disponibili.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -