UGL, Polizia di Stato: plaudiamo ai poliziotti che si sono tolti i caschi in segno di solidarietà

pol_n09 dic- “Condanniamo fermamente gli atti di inaudita violenza e le vergognose aggressioni che alcuni criminali hanno attuato contro le forze dell’ordine a Torino e auspichiamo una rapida individuazione dei responsabili. Contestualmente condividiamo e plaudiamo al gesto di quei poliziotti che si sono tolti i caschi in segno di solidarietà con quella parte dei manifestanti che ha pacificamente mostrato il proprio disagio per la grave crisi che attraversa l’Italia”.
E’ quanto dichiara il segretario nazionale dell’Ugl Polizia di Stato Valter Mazzetti in merito alle manifestazioni che si stanno svolgendo in tutta Italia organizzate dal movimento dei “forconi”.

Riteniamo altamente simbolico – continua Mazzetti – il gesto degli appartenenti alle forze dell’ordine che si sono tolti i caschi perché ciò rappresenta la condivisione da parte dei poliziotti, in quanto cittadini in divisa, dei forti disagi che la crisi economica sta provocando alle famiglie italiane. Chiediamo che anche gli appartenenti alla classe politica simbolicamente “si tolgano il loro casco”.
Lo possono fare uscendo dalla torre d’avorio in cui si sono rifugiati e che molto spesso li porta a non ascoltare il grido d’aiuto che viene dalla società civile e da quelle categorie che, come i poliziotti, pagano più di altri le conseguenze negative della crisi e di una politica sorda.

(AGENPARL)



   

 

 

2 Commenti per “UGL, Polizia di Stato: plaudiamo ai poliziotti che si sono tolti i caschi in segno di solidarietà”

  1. Grandi UGL compresi i Poliziotti con la P maiuscola questa e la vera Polizia che riconosco, grazie ragazzi.

  2. si poi pero’ han detto che l’hanno fatto perche’ non era piu’ necessario tenerlo in testa visto che nn c’era piu’ pericolo ,cosi’ lo tenevano in mano e magari gli dava pure fastidio ,e accusano di aver strumentalizzato il gesto!,

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -