Lorenzin: per il futuro della sanità è fondamentale il volontariato

lorenzin8 dic – “Il volontariato è fondamentale per il presente e il futuro della sanità, perché permette al Sistema Sanitario Nazionale di stare in piedi, e allo stesso tempo è capace di stare accanto a chi soffre”. A dirlo è il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, intervenuta con un collegamento telefonico agli Stati Generali del volontariato in sanità in un appuntamento all’Università degli Studi di Milano.

“Quello che faremo nei prossimi mesi, anche con il Patto della Salute – ha aggiunto il ministro – sarà valorizzare sempre di più il non profit e il lavoro dei volontari”. Il ruolo del volontariato, ha proseguito, sarà ancora più importante visti “i costi crescenti della sanità e il progressivo invecchiamento della popolazione. Non si può prescindere, quindi, dal lavoro dei volontari e dalla loro integrazione con il sistema salute”.

Per i malati, ha spiegato Lorenzin, “dobbiamo impegnarci affinché abbiano la migliore qualità di vita possibile. Questo si realizza promuovendo una struttura territoriale polivalente e funzionale da affiancare all’ospedale, cioè un punto di riferimento effettivo per il cittadino. Fondamentale, in questa prospettiva, deve essere la capacità di fare comunità, a partire dalle sue proiezioni essenziali che sono la famiglia, il volontariato, l’associazionismo, le parrocchie, le farmacie e i medici di famiglia. Solo in questo modo – ha concluso – è possibile costruire una rete diffusa e capillare di servizi e nuove sicurezze a integrazione delle azioni delle istituzioni”.(ANSA).



   

 

 

3 Commenti per “Lorenzin: per il futuro della sanità è fondamentale il volontariato”

  1. il volontariato non può sostituire una totale carenza di servizi. Con quale faccia possono chiedere agli italiani di lavorare gratis quando già con uno stipendio normale non riescono a campare, quando i giovani sono costretti ad andarsene per trovare un lavoro, quando i pensionati non riescono neppure a curarsi? Mi sono stancata di sentire elogiare chi lavora gratis. Forse può permetterselo, oppure è spinto da un sincero interesse verso gli altri e questo va più che bene, ma in ogni caso in un paese civile ci sono dei DIRITTI che vanno rispettati e delle tutele che devono essere garantite. Non si tratta di essere buoni o caritatevoli ma semplicemente civili, corretti e giusti.

    • Ormai l’Italia è diventato lo Stato dei balocchi…e chi ci governe crede fervidamente alle favole!!! Noi dobbiamo lavorare per avere uno stipendio che non ci permette di arrivare alla 3 terza settimana, E il mio pensiero prende sempre più forma, affamare il popolo…l’inps è in crisi, non ha soldi per le pensioni

  2. Brava la sig. Lorenzin così il volontariato si fa solo il mazzo e lei prende lo stipendio, perché non fa anche lei la volontaria? .

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -