Romena narcotizza il suo ex per rapinarlo, fermata a Roma

arrst7 dic. – Ha stordito il suo ex compagno con un potente sedativo per poi rapinarlo. Con questa accusa, una donna romena di 44 anni, N.G., e’ indiziata di tentato omicidio, sequestro di persona, furto e anche di uso fraudolento. La donna si sarebbe introdotta in casa del suo ex compagno, dopo avergli offerto con insistenza una bevanda che lo aveva stordito, portando via portafogli, chiavi di casa, la sua auto, un cellulare, carte di credito, assegni e alcune migliaia di euro prelevate dalla cassaforte.

Le indagini degli investigatori sono scattate dopo la segnalazione della vittima, un cittadino italiano di 48 anni, che ha sporto denuncia al Commissariato di Fiumicino, dopo essere stato dimesso dall’ospedale Agostino Gemelli di Roma. – Li’, infatti, era stato ricoverato in stato confusionale dovuto alla somministrazione del potente sedativo. E’ rimasto sotto osservazione dei medici per 48 ore in quanto il principio attivo contenuto nel sonnifero avrebbe potuto pregiudicare il suo stato di salute. Le indagini degli investigatori hanno consentito, in breve tempo, di intercettare la donna che e’ stata fermata dalla polizia. Misura che si e’ resa necessaria in quanto e’ emerso che aveva programmato di tornare al piu’ presto in Romania.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -