Predicatore saudita: è ammesso uccidere donne e bambini nella guerra contro gli infedeli

jihad4 dic – E’ ammesso uccidere donne e bambini nell’ambito di una guerra contro gli infedeli, come quella in corso in Siria. Lo ha sostenuto il predicatore saudita wahhabita al-Sanani nel corso di un’intervista alla televisione ‘al-Thaminah’.

Secondo al-Sanani, infatti, l’uccisione di donne e bambini non è altro che un ”danno collaterale” nell’ambito dell’obiettivo ”legittimo” di uccidere gli infedeli.

Papa: il vero Islam e il Corano si oppongono alla violenza

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Predicatore saudita: è ammesso uccidere donne e bambini nella guerra contro gli infedeli”

  1. Non a caso Stati Uniti e compagnia bella sono alleati con questi porci.

  2. rinaldo di nino

    MI DISPIACE PAPA FRANCESCO , L’ISLAM HA SEMPRE DIMOSTRATO DI ESSERE UNA FEDE VIOLENTA TANT’E’ CHE NELLA SUA BANDIERA/VESSILLO PORTA BENE IMPRESSA ANCORA OGGI LA RIPDRODUZIONE DI UNA SCIMITARRA TAGLIENTE , MINACCIOSA E PERICOLOSISSIMA
    L’ISLAM NON E’ STATO NON E ‘ E NON SARA’ MAI COMPATIBILE CON I NOSTRI SISTEMI DEMOCRATICI FINO A QUANTO IL LORO SACRO CORANO NON VERRA’ REINTERPRETATO COM’E’ ACCADUTO PER LA SACRA BIBBIA PER GLI EBREI, SEPPURE IN GRAN PARTE E PER I CRISTIANI PER IL SACRO VANGELO
    TANT’E’ CHE OGGI IN ISRAELE NESSUNA OSEREBBE PUNIRE UNA DONNA ADULTERA CON LA LAPIDAZIONE NONOSTANTE LA BIBBIA LO PREVEDA ESPRESSAMENTE TUTTORA

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -