Pensioni d’oro, salve solo quelle dei politici: “non ce ne siamo accorti”

inps3 dic – Le pensioni d’oro verranno tassate da un “contributo di solidarietà”. Misura di equità sociale, sostiene il governo, che colpisce assegni da 6.900 euro al mese in su. Solo che, nel predisporre il provvedimento, l’esecutivo ha dimenticato una categoria. Se state pensando male, fate pure peccato perché avete indovinato: le pensioni dei parlamentari.

Per loro niente contributo. Come spiega anche l’Inps, “il vitalizi non costituiscono una pensione”.

Sentito dal Fatto Quotidiano, il viceministro dell’Economia, Stefano Fassina, Pd, ha ammesso l’errore: “Non ce ne siamo accorti ma rimedieremo con un emendamento alla Camera. Sarebbe un drammatico problema di equità”



   

 

 

6 Commenti per “Pensioni d’oro, salve solo quelle dei politici: “non ce ne siamo accorti””

  1. Giorgio Bongiorno

    Ma chi crede di prendere in giro il Signor Fassina?

  2. Ma guarda un pò si sono dimenticati, già sempre a vostro favore vi dimenticate!
    invece non vi dimenticate mai di spolpare i poveri, ma fatemi il piacere almeno tacete che fate più bella figura.

  3. Ma guarda caso non se ne sono accorti..mannaggia!!!

  4. Gravi, bel giornale vi ho scoperto da poco, vi seguirò

  5. Favoloso vi ho appena scoperti.
    non mancherete più dalle mie letture.

  6. Per i sinistri è normale mentire. per loro le giravolte verbali sono il pane quotidiano, non possono farne a meno. naturalmente non sapendo che altro fare usano questi metodi per salvarsi il c…o prendendo in giro tutti i cittadini.
    Andiamo a votare subito così sarete mandati tutti a casa.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -