Assalto alla sede del Pd: fermati disoccupati campani, vigilante ferito

assalto-pd3 dic. – Un gruppo di lavoratori Lsu e di disoccupati campani ha fatto irruzione intorno alle 14 alla sede del Pd a Roma. I manifestanti sono entrati nell’edificio di largo del Nazareno e hanno cercato di prendere gli ascensori per salire ai piani che ospitano gli uffici del partito democratico. Sono stati subito bloccati dagli addetti alla sicurezza e ci sono stati momenti di grande tensione.

Un vigilante e’ rimasto ferito a una mano mentre cercava di impedire ai disoccupati di salire in ascensore. Spintoni e qualche colpo sono arrivati anche a una dipendente del Pd e a un agente. Sul posto e’ intervenuta la polizia in assetto antisommossa. Una quarantina i dimostranti fermati, tra loro anche diverse donne, portati via su cellulari e pantere. La loro posizione ora e’ al vaglio degli inquirenti. Dopo l’assalto alla sede del Pd, un gruppo di disoccupati ha ‘scalato’ letteralmente la Fontana di Trevi, in segno di protesta. Appartengono a diverse sigle che chiedono un incontro con il ministero del Lavoro. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -