Arrestato l’ex sindaco di Capo Rizzuto. Si era impegnata anche nell’antimafia con Bersani

Carolina-Girasole3 dic – Carolina Girasole, sindaco di Capo Rizzuto dal 2008 al 2013, aveva partecipato con Bersani a numerose iniziative contro le infiltrazioni mafiose nei Comuni.

Nei cinque anni alla guida del Comune di Isola Capo Rizzuto (Kr), tra il 2008 e il 2013, Carolina Girasole era diventata il simbolo dell’antimafia. Donna e amministratrice in prima linea. Vittima di continui attentati, convinta sostenitrice della legalita’. Fino a oggi, quando la Guardia di Finanza di Crotone le ha notificato il provvedimento di custodia cautelare con gli arresti domiciliari.

L’ex sindaco di Isola Capo Rizzuto (Kr), Carolina Girasole, e’ tra le persone arrestate dalla guardia di finanza nell’ambito di un’operazione contro la cosca Arena. Tra i reati contestati c’e’ quello di corruzione elettorale. Secondo l’accusa, infatti, l’allora candidato sindaco avrebbe ottenuto nel 2008 i voti della cosca in cambio di favori. Girasole era stata eletta prima cittadina alla guida di una lista civica di centrosinistra.

Video – Da Nord a Sud collusioni tra la ‘ndrangheta e il Pd

Alle ultime elezioni politiche e’ stata candidata, senza essere eletta, alla Camera dei Deputati con la lista Scelta Civica con Monti. Attualmente e’ consigliere comunale di opposizione, dopo avere perso le elezioni la scorsa primavera sempre alla guida di una lista civica. Girasole e’ stata sottoposta ai domiciliari. Oltre all’ex sindaco, e’ finito in manette anche un poliziotto in servizio alla Questura di Crotone. L’agente e’ accusato di violazione di segreto d’ufficio e favoreggiamento.

Secondo le indagini, infatti, avrebbe fornito alla cosca indicazioni sullo sviluppo di alcune indagini in corso, non legate all’operazione di oggi. L’operazione, ha permesso il sequestro di beni riconducibili alla cosca “Ficara-Latella” di Reggio Calabria per un valore complessivo di circa 30 milioni di euro, e di un ingente patrimonio immobiliare, mobiliare e societario nei confronti delle due famiglie reggine di ‘ndrangheta, operanti nei quartieri della zona sud della citta’. L’operazione, secondo quanto reso noto, rappresenta uno sviluppo dell’operazione “Reggio Sud” condotta, nel 2011, dai Carabinieri e che aveva gia’ consentito di fare luce su rilevanti investimenti fatti dalle due cosche. Gli uomini del Gico della Guardia di Finanza avrebbero accertato una sproporzione tra l’ingente patrimonio individuato ed i redditi dichiarati dagli indagati, tali da non giustificarne la provenienza. Nell’ambito delle indagini, 27 persone sono state destinatarie dei provvedimenti di prevenzione antimafia.
Complessivamente, sono stati sequestrati 17 societa’, 6 fabbricati, 19 terreni e 5 autovetture. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Arrestato l’ex sindaco di Capo Rizzuto. Si era impegnata anche nell’antimafia con Bersani”

  1. brava la finanza

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -