Bulgaria: barriera di 33 km in cemento e filo spinato contro l’immigrazione

Condividi

 

bulgaria

29 nov – L’Europa assiste impotente alla costruzione di un nuovo muro in uno dei suoi Paesi membri. La Bulgaria infatti ha deciso di innalzare una barriera di cemento armato e filo spinato lunga 33 chilometri nella regione montuosa di Elhovo, nei pressi del confine con la Turchia. Il muro ha lo scopo di bloccare l’afflusso di siriani in fuga dalla guerra che devasta il loro Paese.

“Al momento – dice Angel Naidenov, ministro degli Esteri bulgaro – con l’aumentata presenza della polizia, così come con la presenza sul territorio di unità dell’esercito, la quantità di transiti illegali attraverso i confini bulgari è diminuita significativamente”.

Quest’anno sono stati circa diecimila i migranti arrivati in Bulgaria attraverso quel confine. Secondo un sondaggio l’83% dei bulgari giudica i rifugiati un rischio per la sicurezza nazionale. Il muro costerà più di tre milioni di euro e, secondo le Nazioni Unite, sarà soltanto controproducente.

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Bulgaria: barriera di 33 km in cemento e filo spinato contro l’immigrazione”

  1. Fanno benussimo !

  2. E noi quando?

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -