4 No Tav incappucciati protestano contro i militari in Val di Susa

notavTORINO, 29 NOV – Quattro attivisti No Tav, incappucciati, hanno teso simbolicamente una catena davanti all’accesso alla caserma Ceccaroni di Rivoli (Torino), dove ha sede il primo reggimento di manovra dell’esercito. Affissi anche due cartelli con le scritte “chiuso” e “No Tav” e volantini che protestano “contro la militarizzazione della valle di Susa”.

Il gesto è stato rivendicato dal sito ufficiale del movimento. Sull’accaduto indagano i carabinieri.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -