Scontri in Libia: 10 morti, proclamato stato di allerta

Condividi

 

Libia

25 nov. – Ha proclamato lo stato di allerta a Bengasi il colonnello Abdullah al-Saiti, governatore militare della seconda citta’ della Libia, in seguito ai combattimenti tuttora in corso tra le proprie forze speciali e le milizie del gruppo salafita Ansar al-Sharia. Sospese inoltre le licenze a tutti i soldati, cui e’ stato ordinato di presentarsi immediatamente in caserma per riprendere servizio, mentre gli abitanti sono stati esortati a non uscire di casa.

Frattanto il bilancio degli scontri, i primi del genere dopo la caduta del regime di Muammar Gheddafi, si e’ ulteriormente aggravato: almeno dieci i morti accertati, tra cui cinque militari, e 23 i feriti, compresi dieci civili. La battaglia al momento e’ concentrata in prossimita’ di una clinica gestita dai jihadisti nel quartiere settentrionale di Selmani.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -