Moldavia: 15mila persone in piazza a Chisinau per dire no all’Europa

moldavia23 nov – La Moldavia si spacca sulla firma dell’accordo di associazione con l’Unione Europea che istituirebbe un’area di libero scambio. Il Paese dell’ex Unione Sovietica risente ancora dell’influenza di Mosca. Il 48% dei cittadini, stando agli ultimi sondaggi, sostiene l’integrazione dell’Unione doganale russa. Per dire ”no” all’Europa in oltre 15mila sono scesi in piazza a Chisinau chiamati a raccolta dal Partito Comunista, che siede all’opposizione.

“Il Governo moldavo ci ha mentito, ha mentito al suo popolo,” ha detto Vladimir Voronin, ex presidente moldavo e leader del Partito comunista. “Il Governo non ha interpellato nessuno, ha ignorato il parlamento e l’opinione pubblica. Vogliono firmare un documento segreto nel corso del summit che si terrà in Lituania a Vilnius il 28 e il 29 novembre.”



   

 

 

1 Commento per “Moldavia: 15mila persone in piazza a Chisinau per dire no all’Europa”

  1. Be il Popolo Moldavo sono più svegli di noi Italiani, a noi ci hanno venduti e che ancora vogliono toglierci le ossa per il sugo perchè la nostra carne già se la sono presa, tanto siamo dei pecoroni.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -