Genova, sequestrati 283 kg di cocaina purissima nascosta tra le banane

Guardia-finanza

20 nov. – Duecentottantatre’ chili di cocaina purissima sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma in collaborazione con funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Genova. Le fiamme gialle hanno scoperto il carico di droga occultato in un container in transito presso il porto del capoluogo ligure, sbarcato dalla nave mercantile E/R Cannes, con all’interno banane provenienti da Santo Domingo.

La cocaina, destinata al mercato illegale dell’Italia centrale, avrebbe fruttato con la vendita al dettaglio circa 60 milioni di euro. Il sequestro e’ il frutto di una vasta attivita’ di polizia giudiziaria che ha consentito, dopo una serie di incroci documentali e successivi meticolosi controlli – eseguiti su numerosi container in transito presso il porto di Genova con l’aiuto di sofisticati scanner in uso alla Dogana – di individuare l’illecito carico di droga, nascosto tra le banane provenienti dai Caraibi e formalmente destinate ad Ascoli Piceno.

I sospetti degli investigatori sono nati dall’analisi della documentazione doganale di accompagnamento del carico, spedito da un esportatore dominicano sconosciuto allo scalo ligure e indirizzato, in maniera eccessivamente generica, alla provincia marchigiana, senza nemmeno l’indicazione dell’importatore. A controlli ultimati, i finanzieri del Gico e i funzionari doganali hanno contato 241 panetti di cocaina di elevata qualita’ e purezza, occultati nel pianale del container, grazie ad una doppia saldatura laterale.

Alle operazioni, in considerazione del complicato sistema di occultamento, hanno fornito un importante contributo anche gli specialisti del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Genova. L’operazione, portata a compimento dai militari del Nucleo di polizia tributaria della capitale con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane/Svad di Genova, e’ stata diretta dalla procura di Roma – Direzione distrettuale antimafia – procuratore capo Giuseppe Pignatone e sostituto Perla Lori, in stretto e costante coordinamento con la procura del capoluogo ligure. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -