India cancella contratto per fornitura elicotteri, Finmeccanica peggiora in borsa

finmeccanica19 nov – L’India ha deciso di cancellare il contratto di 12 elicotteri AW101 di AgustaWestland, società di Finmeccanica, oggetto di due indagini giudiziarie, pregiudicando l’esito di un incontro previsto per domani fra dirigenti dell’azienda ed esponenti del ministero della Difesa indiano.

Lo hanno riferito tre fonti indiane. Sulla notizia Finmeccanica ha peggiorato le sue quotazioni in borsa e alle 13,22 perde l’1,64% a 5,41 euro in una borsa che perde lo 0,96%.

La decisione mette fine alla disputa che ha imbarazzato il governo indiano nella fase elettorale segnata da scandali per corruzione, e potrebbe riaprire il contratto ai rivali dell’azienda anglo-italiana.

Una fonte del ministero della Difesa ha detto di non vedere possibilità che i dirigenti dell’AgustaWestland possano salvare il contratto nell’incontro previsto per domani: “E’ solo un tentativo di AgustaWestland per salvare la faccia. Ma il governo ha già deciso di cancellare il contratto perché ne è stata violata l’integrità”, ha detto una delle due fonti ministeriali.

Lo scorso mese AgustaWestland ha chiesto un arbitrato sul caso, ma le fonti del ministero della Difesa dicono che la cosa non sarebbe possibile perché l’azienda avrebbe disatteso l’integrità del contratto. Tuttavia, da un punto di vista legale, il caso dovrebbe ancora essere sottoposto a una corte indiana.

“Non sembra che il ministero della Difesa sia disposto a tornare indietro”, ha aggiunto una fonte industriale.

Un portavoce di AgustaWestland a New Delhi ha detto che il ministero della Difesa ha chiesto riserbo sulla richiesta di chiarimenti e che è in grado solo di ribadire che non c’è alcuna prova che il contratto non sia stato rispettato dall’azienda.

Non è stato possibile avere un commento dal portavoce del ministero della Difesa.

Lo scorso 8 novembre, nel corso della conference call con gli analisti per presentare i risultati del terzo trimestre, l’Ad di Finmeccanica Alessandro Pansa aveva detto che allo stato attuale l’evoluzione della storia – l’India aveva congelato il contratto a inizio anno e all’inizio dell’autunno aveva chiesto di cancellarlo – è “senza conseguenze finanziarie” per il gruppo. Pansa ha aggiunto che tre elicotteri AW101 che erano stati costruiti per il contratto “sono già stati venduti ad altri clienti”. REUTERS



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -