Bimba in affido a gay, Curia Bologna: i giudici avranno valutato

SILVAGNI15 NOV – “I giudici hanno il dovere e la responsabilità di tutelare il bene dei minori e di stabilire nel caso concreto qual è il miglior bene possibile. Anche nel caso della bambina si presume abbiano fatto questa valutazione, per quello che è nelle loro possibilità e nelle loro conoscenze”.

Lo dice il vicario generale dell’Arcidiocesi di Bologna, monsignor Giovanni Silvagni, interpellato dall’ANSA sull’affido di una bimba di tre anni ad una coppia di uomini omosessuali.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -