La Germania: se uscite dall’euro ci rovinate!

napolitano-monti-merkel

13 nov – « Con un’uscita dall’Euro e un taglio netto dei debiti la crisi interna italiana finirebbe di colpo. La nostra invece inizierebbe proprio allora. Una gran parte del settore bancario europeo si troverebbe a collassare immediatamente. Il debito pubblico tedesco aumenterebbe massicciamente perché si dovrebbe ricapitalizzare il settore bancario e investire ancora centinaia di miliardi per le perdite dovute al sistema dei pagamenti target 2 intraeuropei. E chi crede che non vi saranno allora dei rifiuti tra i paesi europei, non s’immagina neanche cosa possa accadere durante una crisi economica così profonda. Un’uscita dall’euro da parte dell’Italia danneggerebbe probabilmente molto più noi che non l’Italia stessa e questo indebolisce indubbiamente la posizione della Germania nelle trattative. Non riesco ad immaginarmi che in Germania a parte alcuni professori di economia statali e in pensione qualcuno possa avere un Interesse a un crollo dell’euro. »
[Spiegel Online: Kurz vor dem Kollaps]
(traduzione: Francesco Becchi)

Per chi lavora Monti? Perché Angelo Panebianco ancora ieri sul Corriere della Sera, nonostante sia ormai chiaro che l’uscita dall’euro è una manna per l’economia italiana e non rappresenta la catastrofe che volevano farci credere, arriva allora a dire che senza un vincolo esterno alla nostra democrazia (Nato, Usa, UE e così via) l’Italia politica, lasciata sola, si disgregherebbe arrivando a mettere in crisi la stessa esistenza dello Stato-nazione? Come si può accettare che qualcuno parli del nostro Paese in questo modo, come se potessimo esistere solo in un ambito di commissariamento continuo, sia esso oscuro (come nel caso dei governi precedenti a quello attuale) o manifesto (come nel caso del Governo Monti)? Non è forse alto tradimento accettare o insinuare l’idea che la nostra sovranità non basti a se stessa?

Ho incontrato Paolo Becchi alla stazione centrale di Milano, ieri. Mi sono fatto un panino. Da buon genovese, si è fatto offrire il caffè. Non ci eravamo messi d’accordo, ma eravamo entrambi indignati per lo stesso identico motivo: come è possibile accettare parole come quelle di Panebianco?  byoblu



   

 

 

5 Commenti per “La Germania: se uscite dall’euro ci rovinate!”

  1. Gabriella Zordan

    Monti lavora per gli interessi Americani , per la Goldman Sachs , Banca Americana, per le multinazionali Americane, come consulente e d’accordo con Mario Draghi della BCE , fanno gli interessi del Gruppo Bilderberg e della Global Elite , delle Bance anglo-amercane della famiglia Rothschild, che hanno tutto l’interesse di tenere Euro sui mercati internazionali finanziari al fianco del dollaro, , lo yen , la sterlina, e Franco CH . Queste sono le valute in borsa a New York e in tutte le borse ormai. Questo è il gioco dei speculatori che si sono inventati con questo Euro. Sara difficile per l’Italia di uscire ormai dall’Euro , e cosi ” l’Europa ha fatto dei passi avanti ” le parole di Monti. Non sono d’accordo con le misure di Austerità per l’Italia , e da questa frenata nell’economia italiana, gode la Germania che è in vantaggio. Per me questa gestione non va , il Problema è qui, come è stato impostato. Perché misure di austerità, perchè penalizzare l’Italia , la gente deve mangiare non morire di fame, la gente deve lavorare e produrre , perché ci sono 60 milioni di italiani e le loro famiglie , perché questi suicidi ? Il problema è nella gestione dell’Italia dagli inesperti in economia . Si deve andare alle votazioni subito .

  2. Ma magari rovinarvi, in questi ultimi 10 anni siete stati voi i nostri Boia…adesso la ruota gira..e speriamo di uscire al più presto dall’euro…e se viene reintrodotta la lira (speriamo) le banche non devono metter bocca..via via via il signoraggio..bisogna ritornare alla zecca di stato

  3. Siccome fino ad ora….voi tedeschi….con questo sistema…vi siete gonfiati di soldi, come una mongolfiera…..comincerete anche voi a sgonfiarvi….

  4. Mario M. Fornaro

    La soluzione è: reintrodurre la Lira, zecca di Stato, usabile solo in Italia, parificata all’euro 1 Lira vale 1 euro, non giocabile in Borsa, prestiti, investimenti, sussidi a tutti secondo la teoria economica di J.M. Keynes, stare in Europa con un piede fuori (come l’Inghilterra), disubbidire alla Ue, stracciare i trattati di Schengen e Maastricht, tornare all’autosufficienza agricola (allevamenti, etc.). La liquidità creerebbe lavoro per tutti. Ma ci vogliono altri governanti: questi sono succubi della Ue, ignoranti in economia, capaci solo di dire Signorsì ai burocrati Ue.

  5. Sarebbe ora…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -