“Mi dicono cicciona”, 12enne si lancia da secondo piano; e’ grave

cicc12 nov. – Avrebbe scritto in una lettera di volerla farla finita perche’ i suoi compagni continuano a chiamarla ‘cicciona’. Poi, si e’ buttata giu’ dal secondo piano di casa sua, a Trezzano sul Naviglio (Milano) e adesso e’ ricoverata in gravi condizioni.

Una ragazzina di 12 anni che frequenta la scuola media e’ rincasata dopo la mattinata di lezioni e, probabilmente estenuata dalle prese in giro dei compagni che duravano da tempo, ha deciso di lasciare il messaggio scritto ai familiari in cui spiegava le ragioni del gesto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Trezzano sul Naviglio e i sanitari del 118 che le hanno prestato i primi soccorsi. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -