Bologna: Corteo contro droga e degrado bersagliato dagli antifascisti

Condividi

 

antif11 nov – Bolognina, antagonisti bloccano la fiaccolata anti-droga
Non si è svolta tranquillamente sabato scorso la fiaccolata organizzata dal consiglio di quartiere del Navile-Bolognina per protestare contro spaccio e degrado urbano, parte di un’intera giornata caratterizzata da eventi e iniziative sociali. I bambini hanno anche ripulito le scritte sul muro multicolore, imbrattato con scritte di protesta: “Molto meglio dei bambinoni cresciuti che le hanno scritte”, scrive il presidente del quartiere Daniele Ara.

Il corteo anti-droga è stato contestato è sarebbe stato anche bersagliato da qualche uovo da gruppi presumibilmente di anarchici con lo striscione ‘Bologna Antifascista’. Il corteo ha dovuto effettuare una deviazione per ‘motivi di ordine pubblico’.

Anche altri cittadini, riuniti sotto la neonata sigla di “Bologna sociale”, sono stati bloccati dalle forze dell’ordine: ‘Con l’unica motivazione che si sarebbe dovuto evitare di turbare l’ordine pubblico per eventuali reazioni di anarchici ed antifascisti dovute alla presenza dello stesso comitato Bologna sociale’, si legge nella nota ‘inoltre erroneamente le cronache locali hanno cercato di inquadrare il movimento sovrapponendolo ora in Forza Nuova ora in CasaPound’ si precisa.

Un comitato civico ‘plurale’, nato per il 9 novembre, a difesa di una visione identitaria e tradizionale, senza sigle di partito ‘per il bene della comunità bolognese’, specificano.

.bolognatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -