Naufragio Lampedusa, arrestato anche un palestinese

lampe8 nov – Oltre al somalo accusato di avere organizzato il viaggio con i 500 eritrei a bordo del barcone naufragato a Lampedusa, la polizia ha arrestato anche un palestinese. Anche lui, accusato dalla Dda di Palermo di avere gestito il viaggio, è stato riconosciuto dai superstiti.

E’ stato riconosciuto dai profughi eritrei sopravvissuti al naufragio di Lampedusa del 3 ottobre scorso in cui morirono 366 immigrati, il somalo arrestato all’alba di oggi, con un fermo di polizia giudiziaria, dalla squadra mobile di Agrigento e di Palermo. L’accusa e’ quella di avere organizzato la traversata in mare del barcone con a bordo oltre 500 profughi prevalentemente eritrei.

Naufragio Lampedusa: fermato miliziano somalo, “organizzo’ il viaggio”



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -