Immigrato festeggia i 18 anni rapinando una colf, arrestato col complice

Condividi

 

arrest8 nov. – Compiva 18 anni proprio ieri, e ha deciso di festeggiare, con un complice, nel modo piu’ balordo: scippando una donna, una colf rumena, a Porto San Giorgio. Ma non aveva fatto i conti con i carabinieri, che in breve hanno raggiunto lui e l’amico e li hanno arrestati.

Protagonisti della brava due giovani, entrambi di origine straniera, ma da sempre residenti uno nella stessa Porto San Giorgio e l’altro a Monte Urano, sempre in provincia di Fermo. I due, avvistata la donna che camminava da sola, l’hanno abbordata e spinta violentemente, facendola cadere a terra per poi portarle via la borsa. Quindi, sono fuggiti a piedi.

I militari li hanno rintracciati praticamente in flagranza di reato e portati in caserma, mentre la vittima, ricoverata al pronto soccorso dell’ospedale di Fermo, riceveva una prognosi di 10 giorni.
Entrambi gli scippatori rispondono di lesioni personali e rapina in concorso; il neomaggiorenne risulta tutt’altro che nuovo a situazioni di questo genere. Entrambi, in attesa di processo, sono stati ammessi agli arresti domiciliari. Per Porto San Giorgio, la conferma di un’emergenza: sono ormai quotidiani i casi di scippi e rapine a donne, soprattutto in eta’ avanzata. (AGI)

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Immigrato festeggia i 18 anni rapinando una colf, arrestato col complice”

  1. Azz li hanno anche premiato con l’arresto ai domiciliari nonostante che uno era anche recidivo questa è la Giustizia in Italia, mentre di rimandarli senza mani ai loro paesi di origine ma che paese di M…a.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -