Gb: tassa del 20% sui soft drink per ridurre l’obesità

Condividi

 

drink6 nov. – Una tassa del 20 per cento sui soft drink zuccherati potrebbe ridurre la prevalenza dell’obesita’ dell’1,3 per cento nel Regno Unito. A dirlo uno studio pubblicato sul British Medical Journal. Nella ricerca e’ stato usato un modello matematico che ha elaborato dati su come il consumo di soft drink incide sull’energia assorbita e su come questa ricade sulla prevalenza dell’obesita’.

Una tassa del 20 per cento su queste bibite potrebbe ridurre il loro consumo del 15 per cento e questo potrebbe avere un grande effetto, soprattutto sui giovani under 30, i principali consumatori di soft drink di questo tipo. Contrariamente alle scoperte fatte in studi precedenti, i ricercatori hanno inoltre sottolineato che gli effetti benefici per la salute potrebbero essere simili indipendentemente dal censo. Una tassa di questa entita’ potrebbe ridurre il numero di obesi nel Regno Unito’ di circa 180 mila persone. (AGI) .

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -