Grecia: uccisi in un agguato due militanti di alba dorata

albad1 NOV – Due militanti di 20 e 23 anni del partito  greco Alba Dorata sono stati uccisi e uno è ferito in gravissime condizioni. Questoè il bilancio della sparatoria avvenuta questa sera nel quartiere Neo Eraklio di Atene davanti ad una sede delChrysi Avgì (Alba Dorata). Lo ha riferito la Tv privata Skai.

Secondo una prima ricostruzione, davanti alla sede del movimento  c’era un gruppo di militanti e simpatizzanti. All’improvviso è sopraggiunta una moto di grossa cilindrata con due uomini a bordo. La moto si è fermata e il passeggero, che imbracciava un fucile mitragliatore tipo Kalashnikov, è sceso e ha aperto il fuoco contro il gruppo. Le due vittime (una di 20 e l’altra di 23 anni), secondo un portavoce di Alba Dorata, erano militanti del partito come pure il ferito.

La polizia non esclude per ora alcun movente alla base dell’agguato anche se la pista politica sembra essere quella privilegiata. Sul luogo sono arrivati gli agenti dell’antiterrorismo e anche Urania Michaloliakos, la figlia di Nikos Michaloliakos, fondatore e leader del partito, attualmente in carcere con l’accusa di costituzione di associazione criminale



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -