Nigeriana con 65 ovuli di eroina nell’intestino: arrestata

Condividi

 

arrstCastel Volturno- I Carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Mondragone, collaborati dai militari dell’Esercito del Raggruppamento Campania su Base 3° Reggimento Artiglieria Terrestre Da Montagna Di Tolmezzo (UD), hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio, OBIORHOMA Victoria, nigeriana cl. 67, residente ad Anagni (FR), regolare sul territorio nazionale.

La donna, bloccata lungo la SS 7 bis, a bordo dell’autovettura FORD Fiesta di proprietà di un 31enne di Qualiano, all’atto del controllo ha da subito mostrato segni di nervosismo assumendo un atteggiamento insofferente nei riguardi dei carabinieri che l’avevano fermata. E’ stato proprio tale atteggiamento a tradire la donna. Infatti, gli operatori delle Forze dell’Ordine insospettitisi da tale atteggiamento hanno provveduto a condurla presso la clinica “Pineta Grande” di Castel Volturno dove, a seguito di esami radiografici, hanno scoperto che la predetta Obiorhoma riteneva, nel tratto intestinale, nr. 65 (sessantacinque) ovuli contenenti complessivamente kg 1,40 (unovirgolaquaranta) di sostanza stupefacente del tipo eroina. Lo stupefacente, recuperato è stato posto sotto sequestro. La donna, invece, associata presso la casa circondariale Femminile di Pozzuoli (NA).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -