Napolitano: completamento dell’Unione economica e monetaria europea

napol

30 ott. – “I primi e incerti segnali di ripresa devono indurre a rafforzare tutte le azioni di sostegno all’economia, in uno sforzo generale al quale non puo’ mancare l’apporto del sistema bancario e finanziario”. E’ quanto afferma il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel messaggio inviato in occasione della 89esima giornata mondiale del risparmio.

Per Napolitano, il contributo delle banche deve “partire da un’adeguata espansione dei finanziamenti alle imprese, in particolare piccole e medie, in un piu’ solido quadro di stabilita’ del sistema finanziario e di efficace tutela dei risparmiatori”.
“Il tema scelto dall’Acri per celebrare la 89esima giornata mondiale del risparmio, ‘risparmio, volano della ripresa produttiva’ – sottolinea Napolitano – riflette le preoccupazioni e insieme le speranze che animano questo ultimo scorcio del 2013”. “Un contributo essenziale alla ripresa produttiva puo’ essere offerto da un deciso progresso nel percorso di completamento dell’Unione economica e monetaria europea, di cui l’Unione bancaria costituisce elemento fondamentale”, afferma Napolitano. “In vista di questo obiettivo – osserva il Capo dello Stato – si impongono innovazioni e adattamenti di sistema che, per quanto onerosi, recano in se’ i presupposti di una maggiore competitivita’ e grandi potenzialita’ di sviluppo per il sistema bancario e l’economia dell’intero Paese”. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Napolitano: completamento dell’Unione economica e monetaria europea”

  1. Ma cosa diamine sta dicendo? Noi per colpa vostra ci ritroviamo un’Italia svenduta, ci ritroviamo a dover raccattare per strada il cibo, ci ritroviamo un Italia invasa da islamici, ci ritroviamo scuole dove il crocifisso viene tolto per non offendere la religione islamica, ci ritroviamo gang per strada come in America, ci ritroviamo con 32 mila aziende chiuse, ci ritroviamo il 28% di disoccupati in più, ci ritroviamo gente che per mano vostra fatta di cattiva politica si suicida, ci ritroviamo ad essere secondi perchè vengono prima gli immigrati..la lista è tanto lunga…
    Chiudo dicendo: andavene all’inferno tutti sanguisughe del popolo italiano!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -