Roma: Kyenge apre la sesta conferenza internazionale sui rom

kyenge-rom

28 ott – La ministra per l’Integrazione, Cecile Kyenge, ha aperto oggi i lavori della Sesta “Conferenza Cahrom” che riunisce il gruppo di esperti del Consiglio d’Europa specializzati sulla problematica della inclusione sociale dei rom. La Conferenza di carattere internazionale vede, da oggi, presenti a Roma i rappresentanti dei 47 paesi membri del Consiglio d’Europa, oltre ai principali organismi internazionali e non governativi europei, i quali si confronteranno su tutti gli aspetti più rilevanti della condizione in cui versano le comunità rom in Europa e in Italia, dall’educazione alle discriminazioni, al diritto al lavoro e alla salute.

“Ospitare per la prima volta in Italia una conferenza di così alto livello sulla tematica dei diritti umani dei rom – ha affermato fra l’altro Kyenge- è il segnale di una rinnovata attenzione del Governo italiano ad un problema tanto scottante, come quello della inclusione dei Rom nel tessuto socio-economico del Paese, che richiede oggi risposte urgenti che si possono dare solo con la collaborazione di tutte le istituzioni a livello europeo, nazionale e territoriale”. La Conferenza, che si svolge con il supporto dell’UNAR, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si concluderà il 31 ottobre con un incontro programmato dei rappresentanti del Consiglio d’Europa con il neosindaco di Roma Ignazio Marino, alla presenza della Ministra Cecile Kyenge e della vice-ministra del lavoro e delle politiche sociali con delega alle pari opportunità Maria Cecilia Guerra. AFP



   

 

 

2 Commenti per “Roma: Kyenge apre la sesta conferenza internazionale sui rom”

  1. …è il segnale di una rinnovata attenzione del Governo italiano ad un problema tanto scottante, come quello della inclusione dei Rom nel tessuto socio-economico del Paese, che richiede oggi risposte urgenti che si possono dare solo con la collaborazione di tutte le istituzioni a livello europeo, nazionale e territoriale”
    Tessuto socio-economico? Ma de che? Di quale economia stiamo parlando? I rom che pagano le tasse la vedo mooolto moolto dura, se mai siamo noi italioti che sotto lobotomia siamo costretti a mantenere parassiti di ogni genere…politica compresa!!!

  2. quanto sono costati…convegni inutili come questi?????

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -