Bonino: 8 milioni di euro all’Unrwa (Onu) nel 2013 per i rifugiati palestinesi

euro-butt25 OTT – L’Italia continua a sostenere l’attivita’ dell’Unrwa, l’agenzia istituita nel 1949 dall’Assemblea Generale dell’Onu per provvedere ai bisogni di base dei rifugiati palestinesi. E’ l’assicurazione fornita dal ministro degli Esteri Emma Bonino a Filippo Grandi, il funzionario italiano più alto in grado nel sistema delle Nazioni Unite, che dal gennaio 2010 ricopre l’incarico di Commissario Generale dell’Unrwa, incontrato oggi alla Farnesina.

“Unrwa svolge un ruolo fondamentale nel favorire il miglioramento delle condizioni di vita dei 5 milioni di rifugiati palestinesi attraverso servizi di istruzione di base e assistenza sanitaria gratuita”, ha dichiarato la titolare della Farnesina, aggiungendo che “l’Italia ne ha sempre sostenuto il mandato e le attività, ritenendola anche un punto di riferimento per gli interventi della nostra Cooperazione nella regione”. Nel sottolineare che dal 2000 ad oggi l’Italia ha contribuito al bilancio Unrwa con più di 105 milioni di dollari, Emma Bonino ha ricordato che per il 2013 il contributo italiano è di circa 8 milioni di euro, pari a quello dei principali Paesi europei e in aumento rispetto agli anni scorsi. Bonino e Grandi hanno infine avuto un approfondito scambio di vedute sulla situazione mediorientale, in particolare sulla crisi siriana e sulle prospettive del processo di pace israelo-palestinese. (ANSAmed).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -