Ha truffato piu’ di 30 alberghi, arrestato Maurizio Perrone

Dorme gratis in hotel per 110 notti consecutive: si arrende Maurizio Perrone, l’incubo degli albergatori

MANETTE25 ott – La crisi aguzza l’ingegno, ne è dimostrazione estrema (e illegale, ovviamente) la storia del piemontese Maurizio Perrone, nato a Candiolo, 40 anni, ex fresatore, incensurato.

“Mia nonna mi chiamava Machiavelli. Diceva che ero un genio. Nel bene e nel male. Purtroppo per un anno ho usato la parte sbagliata di me e adesso voglio chiedere scusa a tutti”, dice oggi.

Ma qual è stato il suo crimine? Per otto lunghi mesi, da dicembre 2012 a luglio 2013 ha truffato più di 30 alberghi del nord Italia. In sette mesi 35 hotel, 110 notti consecutive.

Dopo aver perso il lavoro per sopravvivere si era inventato il modo di dormire e mangiare gratis in alberghi in diverse città, a Albenga a Torino, da Nichelino ad Aosta, da Vercelli ad Alessandria, da Bruzolo a Fiorenzuola.

Un articolo della Stampa racconta la vicenda.

Nel 2011 aveva perso il lavoro e la casa, venduto l’automobile, troncato i contatti con il mondo. Sprofondato nell’abisso della disoccupazione, inghiottito dalla crisi. I genitori sono morti nel 2002, non ha fratelli, zii, fidanzate, cugini: «Mi sentivo un fantasma e ho iniziato a vivere come se lo fossi davvero».

Come sono andate le cose? Scriveva email agli hotel fingendosi un dirigente di aziende del settore telefonico: “Domani arriverà un nostro addetto che deve svolgere dei lavori di manutenzione nelle vicinanze. Si fermerà sette giorni. Si gradirebbe pagamento a fine permanenza”. Poi Perrone un paio di giorni prima della data prevista di fine permanenza, se ne andava di soppiatto senza pagare nulla.

Potrebbe interessarti: http://www.today.it/rassegna/truffa-maurizio-perrone.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -