Papa: “L’attaccamento ai soldi distrugge le persone e le famiglie”

papa21 ott. – “La cupidigia, l’attaccamento ai soldi, distrugge le persone, distrugge le famiglie e i rapporti con gli altri”. Papa Francesco lo ha affermato nell’omelia di oggi alla Domus Santa Marta. “Questo – ha osservato – e’ un problema di tutti i giorni. Quante famiglie distrutte abbiamo visto per il problema di soldi: fratello contro fratello; padre contro figlio”. Secondo Bergoglio, “e’ questo il primo ‘lavoro’ che fa questo atteggiamento dell’essere attaccati ai soldi: distrugge! Quando una persona e’ attaccata ai soldi, distrugge se stessa, distrugge la famiglia! I soldi distruggono!”.

“I soldi – ha ricordato – servono per portare avanti tante cose buone, tanti lavori per sviluppare l’umanita’, ma quando il tuo cuore e’ attaccato cosi’, ti distrugge”. In merito, Papa Francesco ha ricordato la parabola dell’uomo ricco, che vive per accumulare “tesori per se'” e “non si arricchisce presso Dio”.

papa-draghi

L’avvertimento di Gesu’, ha spiegato, “e’ quello di tenersi lontano da ogni cupidigia”. “La cupidigia, nel rapporto con i soldi, e’ quello che fa male: voler avere di piu’, di piu’, di piu’… Ti porta all’idolatria, ti distrugge il rapporto con gli altri!”. Il problema, cioe’, “non sono i soldi, ma l’atteggiamento, che si chiama cupidigia, che ti ammala, perche’ ti fa pensare tutto in funzione dei soldi. Ti distrugge, ti ammala… E alla fine, questo e’ il fatto piu’ importante, la cupidigia e’ uno strumento dell’idolatria, perche’ va per la strada contraria a quella che ha fatto Dio con noi”.

“Gesu’ – ha osservato Francesco – dice cose tanto dure, tanto forti contro questo attaccamento al denaro. Ci dice che non si puo’ servire due padroni: o Dio o il denaro. Ci dice di non preoccuparci, che il Signore sa di che cosa abbiamo bisogno” e ci invita “all’abbandono fiducioso verso il Padre, che fa fiorire i gigli dal campo e da’ da mangiare agli uccelli”. “Rimanga oggi nel nostro cuore – ha auspicato infine il Pontefice – la Parola del Signore: ‘Fate attenzione e tenetevi lontani da ogni cupidigia, perche’ anche se uno e’ nell’abbondanza, la sua vita non dipende da cio’ che egli possiede'”.

Questa mattina incontrando i delegati della Federazione Luteran Mondiale, il Papa ha sottolineato che “L’ecumenismo spirituale costituisce l’anima del nostro cammino verso la piena comunione, e ci permette di pregustarne gia’ da ora qualche frutto, anche se imperfetto”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -