Poliziotti arrestano spacciatori. Tutto il quartiere in strada: agenti picchiati

pols19 ott – Caivano (Napoli)  I fortini della camorra. Gli agenti bloccano due spacciatori nel rione Iacp di Caivano, e nel quartiere scoppia la rivolta. I due poliziotti sono stati circondati da un centinaio di persone inferocite, che al grido di “ Jatevenne, questa è zona nostra”, hanno minacciato di morte e picchiato i due agenti in borghese.

L’assalto ha consentito ad uno dei pusher di scappare a bordo di un maxi scooter, mentre il suo complice, dopo aver gettato via decine di dosi di droga, ha guidato la folla inferocita, ingaggiando una violenta colluttazione con un dei poliziotti, che per evitare di essere linciato ha mollato la presa, consentendo allo spacciatore di far perdere le tracce.

La risposta degli agenti del commissariato di Afragola, è arrivata puntuale nel cuore della notte. Tutti i poliziotti del commissariato, coordinati del vice questore Sergio Di Mauro, hanno assediato a loro volta tutto il quartiere che è stato rivoltato come un calzino. Alle prime luci dell’alba, sono stati individuati i due spacciatori, Antonio Natale, 41 anni, e Terenzio Del Gaudio, 34 anni, denunciati a piede libero per spaccio , resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, mentre Antonio Farraiuolo, 22 anni, fratello del boss Francesco Farraiuolo, detto “ ‘o niro niro”, identificato quale conducente dello scooter, è stato denunciato per favoreggiamento.

www.ilmattino.it/napoli/cronaca

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Poliziotti arrestano spacciatori. Tutto il quartiere in strada: agenti picchiati”

  1. Giuseppe Ummarino

    Reazione ridicola: in primis, in un quartiere del genere non si mandano due (2!) poveri cristi in borghese per fare, si fa per dire, una verifica. Meno male che non sono stati linciati. In secundis: ma líneffabile Questore Di Mauro, da Afragola, non ha mai pensato di “rivoltare come un calzino” il quartiere gia´da tempo e, per finire, cosa cacchio mi rappresenta il risultato di denuncia piede libero e la denuncia di tre o quattro cialtroni di fronte al dileggio verso le istituzioni di stato, il tentativo di omicidio tentato dallo squallido popolino che risiede nel quartiere. Ma sai che risate si stanno a fare, loro, abituati a ben altre dimostrazioni di forza nei confronti di chi “sgarra” !

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -