Nomadi aggrediscono un vigile: scheggia di vetro lo colpisce ad un occhio

ps19 ott – Agente della Polizia Municipale della Bassa Romagna aggredito durante un servizio di controllo in un’area che in passato aveva ospitato un campo nomadi. E’ successo lunedì in via Rossetta di Bagnacavallo. Il vigile, 40 anni, da tempo è in servizio nella polizia locale del comune di Bagnacavallo, erano impegnato in un servizio di presidio nella zona, in quanto sono in atto lavori di bonifica e sistemazione dell’area destinata da tempo alla sosta dei mezzi di alcune famiglie nomadi iscritte all’anagrafe del Comune di Bagnacavallo.

Improvvisamente è stato avvicinato da alcuni individui, appartenenti alle famiglie nomadi che una volta si trovavano in tale campo, che si sono scagliati contro la vettura della Municipale, danneggiandola. Il vetro dell’auto, mandato in frantumi, ha ferito un agente ad un occhio che, trasportato in ospedale, è stato giudicato guaribile in 7 giorni.

Il personale operante ha immediatamente chiamato ausilio e sono accorsi sul posto altre pattuglie della polizia municipale della Bassa Romagna ed i Carabinieri della locale stazione, ma gli autori del fatto sono riusciti a fuggire e sono in corso indagini da parte della polizia municipale per assicurare alla giustizia i colpevoli.

Il sindaco Laura Rossi ha telefonato e trasmesso un messaggio di solidarietà agli agenti di Polizia Municipale: “Desidero esprimere la solidarietà mia personale e della Giunta comunale ai vigili coinvolti in questo grave episodio – sottolinea il Sindaco –. Comportamenti come questi non sono tollerabili e vanno condannati con fermezza. I responsabili sono stati immediatamente denunciati. Oltre ai vigili aggrediti, desidero ringraziare il Comandante del Corpo di Polizia Municipale della Bassa Romagna e tutti gli agenti per l’impegno profuso per assicurare il rispetto delle regole e la sicurezza dei cittadini. Ringrazio inoltre i Carabinieri che sono prontamente intervenuti a sostegno della pattuglia di Polizia Municipale.»

L’area necessitava di un intervento di ripristino di alcuni servizi indispensabili, per questo i nomadi avevano ottenuto un permesso temporaneo di sosta in via Ferrari, a Bagnacavallo. Ora sono terminati i lavori di bonifica e sistemazione, pertanto le famiglie nomadi, come previsto da un’apposita ordinanza del Sindaco, dovranno lasciare la zona di via Ferrari e tornare nell’area loro destinata a Rossetta.

www.ravennatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -