Nomadi incinte e ladre: dopo la razzia finiscono in manette

arrst19 ott – Giovani, incinte e ladre. Due nomadi, rispettivamente di 20 e 31 anni, con la residenza al campo nomadi di Tor Di Quinto (in provincia di Roma), sono state arrestate giovedì mattina dai Carabinieri della stazione di Gambettola per furto. Le due sono riuscite ad entrare in un’abitazione in via Isonzo, portando via bigiotteria e soldi per un centinaio di euro. A sorprenderle in azione è stato un residente, che ha dato l’allarme al 113.

Sul posto sono intervenuti gli uomini dell’Arma della locale stazione, che hanno bloccato le due ladre. Dopo aver trascorso la nottata in cella di sicurezza al comando di Cesenatico, le due indagate si sono presentate in tribunale per l’udienza di convalida. Il giudice ha disposto l’obbligo di firma nel Comune di Roma in attesa della prossima udienza poichè sono stati concessi i termini a difesa.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -